3 consigli per aumentare followers su Twitter

Twitter è un social estremamente utilizzato da chi necessita di farsi conoscere da un pubblico più targettizzato. Il social dei cinguettii, infatti, è celebre per la sua comunicazione immediata ed efficace.

Tuttavia, rendere un profilo aziendale apprezzato da followers più o meno interessati a noi, è davvero molto difficile. Il nostro consiglio è quello di affidarvi sempre a delle agenzie specializzate in social media. Se, ad esempio, la sede della vostra azienda si trova nell’hinterland milanese, cercate delle agenzie di web marketing a Milano che possano fare al caso vostro. Ed i risultati arriveranno.

Nel frattempo, eccovi 3 fondamentali consigli per aumentare i followers di un profilo aziendale su Twitter.

  1. Attenzione alla lunghezza dei tweet

Come saprete, Twitter è il social che si distingue dagli altri proprio perché non permette la creazione di post molto lunghi. All’inizio, il limite dei caratteri era molto restrittivo: si poteva scrivere un post composto da soli 140 caratteri. Attualmente, invece, il numero è aumentato. Quando decidete di scrivere un tweet, utilizzate sempre la classica via di mezzo: evitate post troppo lunghi ma anche eccessivamente corti. Ricordate: siate sintetici ma soprattutto incisivi!

  1. Usate gli hashtag con cura

Gli hashtag non sono nient’altro che parole specifiche precedute dal simbolo del cancelletto. Le parole non vengono utilizzate a caso: sono termini che tematizzano un argomento e raccolgono in un unico blocco tutti i profili e pagine che hanno scritto di quel tema. Evitate di utilizzare hashtag inutili: potrebbe essere controproducente sia per quanto concerne la visibilità del vostro profilo che l’affidabilità dell’azienda. Usate gli hashtag con intelligenza e sicuramente i followers aumenteranno.

  1. Accompagnate i post con dei file multimediali

Twitter non è solo un luogo di scrittura: si possono condividere anche immagini e video. Secondo alcune statistiche, utilizzare un’immagine in un post aumenta del 94% la possibilità di essere retweettati da un altro utente. Questo perché gli utenti, spesso, preferiscono scaricare un’immagine o guardare un video, piuttosto che leggere un contenuto. Per questa ragione, assicuratevi sempre di accompagnare un post con un contenuto multimediale.

  1. Retweettare spesso

Su Twitter il retweet è molto importante: permette di enfatizzare un post di un utente che ci segue. In altre parole, equivale all’opzione “condividi” di Facebook. Evitate di scrivere tweet troppo celebrativi e non focalizzatevi sempre e solo sull’attività della vostra azienda. Date spazio anche a ciò che pubblicano i vostri utenti. Osservarli e dar loro importanza, vi farà sembrare ai loro occhi interessati a ciò che pubblicano e condividono.