Abiti da matrimonio: lo smoking non è una soluzione!

Stai preparando il tuo matrimonio e ora devi scegliere il vestito? Si sa, un ricevimento nuziale è principalmente la festa della sposa, e l’abito da matrimonio femminile è l’ospite più atteso di ogni cerimonia nuziale, ma anche lo sposo deve essere impeccabile, in armonia con il tutto e a proprio agio nelle vesti scelte. E, ad ogni modo, il galateo matrimoniale dovrebbe sempre essere rispettato, per non cadere in errori di cattivo gusto e presentarsi in maniera inappuntabile.

Lo smoking: un abito da sera

Soprattutto i non intenditori, quando pensano a un abito da gran galà da indossare in ricorrenze di prestigio, inevitabilmente, fanno riferimento allo smoking come simbolo universale di eleganza e classe. L’etichetta sugli abiti da sposa, anche fuori dai confini nazionali, è invece piuttosto chiara in proposito: lo smoking è un abito da sera, non un abito da cerimonia e, in quanto tale, è del tutto inadatto per banchetti di matrimonio.

Quando si utilizza lo smoking

Lo smoking è il vestito degli eventi serali, meraviglioso da indossare in teatro o per momenti di aggregazione sociale in contesti formali e distinti. La sua vestizione pratica, solitamente in lana leggera, lo rende una soluzione adattissima sia per occasioni al chiuso che all’aperto. Lo smoking è consigliabile per eventi mondani, incontri prestigiosi, ricorrenze con personalità autorevoli, purché svolti nelle ore serali.

Le alternative allo smoking

Tornando in tema di galateo matrimoniale, e preso atto che lo smoking non rappresenta una soluzione né per le sposo e né per gli invitati, quali sono le alternative? Restando in tema vestiti da gala, è inevitabile non fare riferimento al frac, esso sì, abiti da cerimonia, meraviglioso per matrimoni serali e, in generale, per occasioni al buio (dopo le 18:00 almeno).

Per ricevimenti svolti nelle ore diurne, invece, il must è rappresentato dal tight, nella sua classica composizione a tre pezzi con giacca e gilet in coordinato e un pantalone scuro. Il tight, al contrario del frac, deve essere indossato solo di giorno ed è assolutamente inadatto per momenti serali.