Focus Fad 2018: non aspettare ad aggiornare il tuo know-how!

Focus Fad inaugura la stagione con moltissime iniziative, nuove FAD e corsi ECM online che si rivolgono ai professionisti che operano nel mondo della sanità, con l’obbligo di aggiornare il proprio know-how secondo quanto sancito dal Programma Nazionale per l’educazione continua in sanità.

Neuropsicologia delle funzioni esecutive: strumenti di valutazione e tecniche riabilitative è la nuova FAD accreditata che prevede un corso ECM della durata di 5 ore. Sul sito di Focus Fad è possibile visualizzare il programma, che consta in una parte teorica inerente la neuroanatomia funzionale e la metodologia della valutazione neuropsicologica e in una parte tecnico-pratica inerente la valutazione delle funzioni esecutive con interventi riabilitativi su pazienti affetti da disturbi delle funzioni esecutive. La FAD, che è abbinata ad un training informatizzato, ha iscrizioni aperte fino al 18 dicembre 2018.



Focus Fad attiva il modulo 2 della FAD Il setting domiciliare: Adattare l’ambiente e renderlo nuovamente utilizzabile, che propone di fornire ai partecipanti una visione a trecentosessanta gradi di tutto ciò che si rende doveroso valutare nella pianificazione di un intervento di modifica ambientale per la riabilitazione. Ad esempio, verrà valutato come adattare il bagno, la cucina, gli utensili e le altre barriere architettoniche; come modificare gli spazi in funzione del controllo ambientale, come si costruisce un ausilio di cartone e come si eseguono piccole modifiche artigianali.

Il corso è attivo fino al 19 novembre 2018 e sul sito di Focus Fad saranno successivamente resi disponibili altri due nuovi moduli sulla valutazione ambientale, in particolar modo rivolti alla figura del terapista occupazionale e agli operatori di ergoterapia.

Fino al 7 maggio 2018 è possibile iscriversi al corso Gestione degli aspetti psicologici nelle malattie croniche neurodegenerative, la FAD di 5 ore che si articola nei seguenti 4 moduli: 1. Vivere la malattia; 2. La gestione delle problematiche psicologiche nel malato; 3. Vivere la malattia accanto al malato: dalla parte dei Caregiver; 4. Accompagnare nel percorso di perdita.

Infine, fino al 9 febbraio, sono aperte le iscrizioni alla FAD Neuropsicologia della memoria: strumenti di valutazione e tecniche riabilitative, organizzato in collaborazione con il Centro di Riabilitazione AXIA di Bologna e con il progetto Riabonline.net, dove chi frequenta ha la possibilità di imparare a progettare e condurre un’attività di training riabilitativo pazienti con disturbi di memoria.