Magazzino conto terzi: come scegliere il partner giusto

Affidarsi ad un servizio di magazzino conto terzi non è una cosa da poco e va ragionata con attenzione.

Sempre più aziende si affidano a magazzini in conto terzi per esternalizzare alcuni processi logistici, in modo da ottenere risultati migliori e ridurre le spese. Tuttavia, l’outsourcing del magazzino funziona solo se si sceglie un partner davvero affidabile e capace di aiutarci a centrare i nostri obiettivi; in caso contrario, si rischia il disastro.

 

E allora come si fa a trovare il collaboratore giusto? Semplice, ponendosi queste 5 domande.

 

1.   Il servizio è ciò che fa per noi?

Tutte le aziende propongono servizi di qualità, ma quello che bisogna davvero ricercare è la capacità di soddisfare i propri requisiti e aiutare a centrare gli obiettivi aziendali, siano essi ridurre le tempistiche, abbattere i costi o gestire grandi volumi di merce. Ovviamente, tutte queste cose non possono essere verificate nell’immediato, ma è comunque possibile valutare un’azienda dalle sue certificazioni, dalle autorizzazioni che possiede e dalla formazione del personale.

 

2.   Il magazzino è automatizzato

L’automazione è il presente e il futuro della logistica di magazzino: senza sistemi gestionali, di lettura e di picking, è difficile per un’azienda raggiungere determinati standard ed è quasi impossibile offrire un servizio personalizzato. Quindi, in fase di scelta, è importantissimo assicurarsi che il potenziale partner disponga di questo tipo di risorse.

 

3.   Personalizzazione

Come detto nel punto precedente, la capacità di offrire un servizio ad hoc è fondamentale. Tale caratteristica non passa solo dal livello tecnologico, ma anche dalla disponibilità degli spazi, che devono permettere di riorganizzare il magazzino a seconda delle esigenze del singolo cliente.

 

4.   Sicurezza

Il furto è una delle principali preoccupazioni per un’azienda, perciò è bene che il partner scelta sia in grado di garantire un alto livello di sicurezza della merce, magari grazie a sistemi di sorveglianza e l’impiego di personale addetto.

Anche l’incolumità fisica della merce è importante: per constatare la capacità di un’azienda nell’eliminare i rischi legati alla movimentazione, la garanzia migliore rimangono le certificazioni di sicurezza sul luogo di lavoro.

 

5.   Servizi a valore aggiunto

Un plus è sempre cosa gradita, specialmente nella logistica. Le aziende che propongono servizi aggiuntivi a quelli di magazzino aiutano a risparmiare tempo e risorse in tali attività, perciò tale fattore va tenuto in grande considerazione durante la scelta.

 

I servizi di magazzino di NT Service

Grazie a queste considerazioni, scegliere un servizio di deposito è più semplice. Per chi poi si trova nella zona del Nord Italia, una buona scelta può essere NT Service, società logistica con un magazzino a Piacenza che offre un servizio completo di stoccaggio in outsourcing.

Il servizio è completo di:

  • Movimentazione di ogni tipo di prodotto su pallet e sfusi
  • Gestione FIFO – FEFO della merce in deposito
  • Picking e preparazione ordini
  • Transit point
  • Etichettatura e pesatura dei singoli colli o pallet
  • Riconfezionamento e kitting
  • Servizi logistici avanzati, come riparazioni e assemblaggio
  • Campionature