Medicina estetica: in aumento i trattamenti “natalizi”

L’Italia è il sesto Paese al mondo per il numero di trattamenti di medicina estetica, e si sta diffondendo la moda di regalarli ai propri cari per Natale!

 

L’Italia è il sesto Paese al mondo per trattamenti estetici non chirurgici eseguiti secondo i dati rilevati dalla Isaps, la più autorevole società mondiale di Chirurgia Estetica, che ha registrato un trend in costante aumento, anche tra gli uomini, specialmente per quanto concerne i primi due trattamenti più eseguiti a livello mondiale: botulino e micro-iniezioni di acido ialuronico.

Un dato interessante, rispetto agli interventi di Medicina Estetica eseguiti in Italia, è la percentuale di stranieri (russi e svizzeri, in primis) che si sottopongono a trattamenti dai nostri specialisti con una migrazione “inversa” rispetto a qualche anno fa, che conferma l’ottimo rapporto tra la qualità delle cure mediche offerte nel nostro Paese ed il loro costo. In particolare, si conferma il trend intrapreso da qualche anno: sempre meno chirurgia e sempre più medicina estetica.

Questo dipende non solo dal fatto che i trattamenti sono economicamente più accessibili, ma soprattutto perché non comporta di doversi sottoporre ad un intervento chirurgico vero e proprio. Non solo, per queste caratteristiche, da qualche anno sta diventando usuale regalarsi e regalare la “bellezza”, come dimostra l’incremento dei trattamenti anti-età proprio nel periodo natalizio.

 

Trattamenti: quale regalare a Natale?

Un trattamento di medicina estetica, eseguito da uno specialista, è un dono adatto già alle donne tra i 30 e i 40 anni alle quali, per esempio, si può regalare la biostimolazione, trattamento dedicato a tutti i tipi di pelle che non hanno ancora grandi bisogni, se non un “aiuto” per conservare più a lungo possibile la capacità, propria del derma, di produrre collagene.

Con un trattamento di acido ialuronico, invece, si può intervenire per distendere le prime rughe intorno alla bocca ed al naso, ed è indicato sia per le donne che per gli uomini. Il filler è indicato anche contro il cedimento della cute del viso: l’infiltrazione infatti dà sostegno e tono e contribuisce a ridefinire l’ovale. Molto efficace anche il botox, soprattutto per minimizzare tutte le “linee di espressione”, le rughe frontali, quelle tra le sopracciglia e intorno agli occhi, e anche le “zampe di gallina”. Infine, il peeling che, favorendo l’esfoliazione degli strati della pelle e l’aumento della produzione di collagene, attiva un vero e proprio rinnovamento: l’epidermide vecchia è sostituita con una nuova più luminosa, più omogenea e più fresca.

I trattamenti di Medicina Estetica sono eseguibili in ambulatorio, non richiedono convalescenza e i materiali iniettati sono riassorbibili, quindi hanno una durata limitata nel tempo, ma nonostante questo è indispensabile ricordare che sono trattamenti medici veri e propri e che, per questo, è opportuno rivolgersi sempre a strutture e specialisti qualificati.

Presso Curie S.r.l. di Cologno Monzese, centro diagnostico convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale, operano specialisti all’avanguardia in grado di effettuare interventi di medicina estetica a Milano. Gli esami sono tutti sostenibili presso il centro diagnostico, in breve tempo.

A Natale, regala un trattamento di medicina estetica, e rivolgiti agli specialisti di Curie S.r.l.!

Altre informazioni su: www.curie.it.