Penne di lusso: alcuni marchi più famosi

Le penne di lusso sono ancora uno status symbol di stile elegante e ricercato e, malgrado i progressi tecnologici in corso, l’età della penna non muore mai, rinsaldata dal crescente numero di collezionisti ed appassionati della scrittura. Come ogni buon prodotto che si rispetti, impiantato nella memoria collettiva per l’enorme importanza comunitaria nel lungo termine, il creatore diventa esso stesso l’oggetto creato: per uso quotidiano o per traslitterazione, infatti, le penne di lusso più in voga ai giorni nostri possiedono il nome di battesimo delle più importanti casa produttrici, protagoniste della scrittura dalla fine dell’Ottocento.

Questo accessorio così necessario e di grande valenza artistica, ha ricevuto un input sensazionale nel corso della rivoluzione del metodo di scrittura nell’ultimo secolo, tanto da essere rivisitato e celebrato nei suoi momenti più salienti. Il fascino del tratto che prende corpo dalla punta, ha influenzato generazioni di artigiani e inventori, che hanno dato il loro prezioso contributo alla causa della parola scritta,perfezionandone le funzionalità, la resistenza, l’utilizzo di materiali innovativi,con uno sguardo sempre attento al design e all’originale taglio estetico. Bellissimi modelli di penna di lusso sono oggi disponibili in commercio a prezzi variabili Il segreto, secondo le esigenze e i gusti di ognuno. Andiamo ad esaminare solo alcuni dei marchi più prestigiosi che hanno fatto la storia delle penne di lusso, la cui perfezione tecnica e stilistica è stata apprezzata consolidata nel corso del tempo.

La Parker Pen Company fu fondata da George Safford Parker nel 1888, negli Stati Uniti. Questa azienda produttrice di penne di lusso, è stata leader nella produzione di penne dagli anni ’20 agli anni ’60, ed è nota per l’invenzione di Quink (inchiostro ad asciugatura rapida), nel 1931 e per aver commercializzato, a partire dal 1941, la penna stilografica più venduta in tutta la breve storia di questi strumenti di scrittura: conosciuta come Parker 51, in trent’anni questa penna ha fatturato ben oltre 400 milioni di dollari.
L’azienda tedesca Montblanc venne costituita ad Amburgo nel 1906, dall’imprenditore Claus-Johannes Voss, dall’ingegnere August Eberstein, e dal banchiere Alfred Nehemias, segue sin dagli esordi, una linea di accessori per la scrittura di medio-alta livello. Prende il suo nome dalla montagna più alta d’Europa, tanto che Montblanc nel 1910 produceva penne con una punta bianca sui tappi. Ancora oggi l’azienda vanta una posizione d’èlite nel settore delle penne di lusso, proponendo edizioni limitate ed eventi commemorativi di scrittori e personaggi passati alla storia.

Un’altra azienda leader nel settore delle penne di lusso è la Graf von Faber-Castell, che vanta una lunghissima storia familiare nella produzione di strumenti per la scrittura. Essa nasce, infatti, nel 1761 con la fabbricazione di matite, fino al 1838 con il quando diventa un brand internazionale nella produzione di penne ed accessori. Graf von Faber-Castell preserva una linea estetica raffinata per tutti gli accessori, come matite, matite meccaniche, penne roller e stilografiche.

Il made in Italy delle penne di lusso indossano il marchio Montegrappa, azienda produttrice tra le più veterane nella storia delle stilografiche italiane. Venne fondata nel 1912 e pubblicizzata come “Manifattura pennini d’oro e penne stilografiche” e la loro produzione si svolge ancora sul fiume Brenta, nella provincia vicentina di Bassano del Grappa.

www.vecchietti.it