Ricarica low cost per stampanti a getto d’inchiostro

Una volta che la cartuccia per stampante giunge a esaurimento, è necessario provvedere alla sua sostituzione. Le stampanti a getto d’inchiostro utilizzano la tecnologia della cartuccia, prodotta dalle stesse marche della stampante per ogni specifico modello. Le cartucce originali sono molto costose e, nel caso in cui si debbano sostituire tutti e quattro i colori, non è raro che si arrivi a spendere cifre persino superiori al costo della stampante. Le soluzioni a basso costo, però, ci sono, e sono quasi sempre efficaci.

Cartucce compatibili

L’alternativa più nota è rappresentata dalle cartucce compatibili. Si tratta di serbatoi realizzati da aziende diverse da quelle ufficiali (le varie Epson, Canon, Samsung, ecc.) e che si adattano a più modelli di una stessa marca. Esse hanno un costo di mercato mediamente più basso del 40-50% rispetto alle versioni ufficiali brandizzate e offrono, di base, buone prestazioni.

La qualità della stampa è, di solito, leggermente inferiore a quella delle originali, sebbene non si possa fare un discorso universalmente valido, considerando la forte differenziazione di prodotti, qualità e prezzi esistente sul mercato (nel dubbio, è meglio non comprare i prodotti troppo economici).

Le cartucce compatibili non rappresentano un rischio per l’integrità e per il funzionamento della stampante, nonostante si racconti spesso come esse possano causare malfunzionamenti e rotture. Può però capitare che la stampante non rilevi la presenza dell’inchiostro, rendendo impossibile la stampa.

Cartucce rigenerate

Le cartucce rigenerate sono l’alternativa ecocompatibile e rispettosa dell’ambiente: si tratta, qui, di cartucce originali che, una volta esaurite, anziché essere smaltite affrontano il processo di rigenerazione per poi essere reintrodotte sul mercato a un prezzo di vendita ribassato e che forniscono prestazioni di stampa equiparabili a quelle delle originali. In media, una cartuccia rigenerata permette un risparmio non inferiore del 25-30%, a fronte di una qualità di stampa inalterata rispetto ai modelli di cartucce inseriti di default nel dispositivo per la stampa.