Appennino FARM

Per cannabis light si intendono i fiori della pianta femmina di canapa sativa, che vengono sottoposti ad un procedimento di essiccazione e rimozione delle foglie, che contengono un quantitativo di tetraidrocannabinolo (THC) che è presente in quantità inferiore secondo quanto previsto dalla nuova normativa. In particolar modo la percentuale prevista di THC, affinché la cannabis possa essere considerata legale, è dello 0,2% con una tolleranza che raggiunge lo 0,6%.

Sono questi i riferimenti cui i produttori devono attenersi in fase di produzione così da poter proporre i prodotti sul commercio. Tra gli effetti benefici della cannabis light vi sono sicuramente quelli di riuscire ad esercitare un effetto rilassante e ridurre l’ansia e lo stress. Diversi studi hanno infatti evidenziato la sua efficacia nei soggetti interessati da attacchi di panico, attenuandone l’intensità. Essa è inoltre in grado di diminuire le tensioni muscolari, fungere da antidolorifico diminuendo la percezione del dolore, agisce come antinausea ed ha un ottimo potere rilassante per quanti soffrono di crisi epilettiche.

Queste sono soltanto alcune delle proprietà benefiche della cannabis legale, la quale ricordiamo viene prodotta tramite i semi femminizzati cannabis light. Questi ultimi vengono prodotti con il preciso scopo di dare vita a nuove piante femmina, in quanto la procedura di femminizzazione fa in modo che le piante femmina ricevano il polline direttamente dalle piante maschio dando così il via alla produzione di semi femminizzati, che danno vita a piante con due cromosomi X con relative elevate probabilità che le queste piante diventino femmina. Appennino FARM è una nota azienda della provincia di Bologna impegnata nella produzione di cannabis light in osservanza di quanto previsto della Legge 242 del 2016 in base alle quale è consentita la libera produzione di canapa purchè la quantità di Thc rientri all’interno dei limiti previsti dalla legge.