Sia che papà abbia bisogno di aiuto in casa per alcune settimane dopo essere stato dimesso dall’ospedale o che la mamma abbia bisogno di cure per la demenza 24 ore su 24, l’assistenza domiciliare anziani a Milano o in altre città italiane  può soddisfare queste esigenze e molto altro. Soprattutto, l’assistenza domiciliare consente ai propri cari anziani di vivere nel modo più sicuro e indipendente possibile nelle proprie case.

 

I servizi di assistenza domiciliare sono flessibili

 

Uno dei maggiori vantaggi dei servizi di assistenza a domicilio è che possono essere personalizzati per soddisfare le esigenze diverse di ogni anziano. Questa opzione di assistenza è estremamente flessibile e può essere aumentata o richiamata quando le condizioni di un anziano diminuiscono o migliorano. I piani di assistenza domiciliare vengono valutati regolarmente e si evolvono insieme ai cambiamenti nella salute fisica e mentale del cliente.

Mentre la differenza tra assistenza non qualificata e qualificata è una parte importante nel decidere se assumere servizi a domicilio, è anche utile capire se i servizi di assistenza possono essere forniti tenendo conto le tempistiche differenti. Le compagnie di assistenza agli anziani offrono sia servizi a breve termine che a lungo termine.

 

Che cos’è l’assistenza domiciliare a breve termine?

I servizi di assistenza domiciliare a breve termine possono durare da pochi giorni a un paio di mesi mentre un anziano si sta riprendendo da una malattia, un infortunio o un intervento chirurgico. In questi casi, l’assistenza domiciliare è un servizio temporaneo. Ad esempio, alcune compagnie di assistenza domiciliare offrono pacchetti speciali di servizi a breve termine per aiutare gli anziani a effettuare transizioni regolari dall’ospedale alle loro case.

A seconda delle esigenze di un anziano, possono essere assegnati uno o più caregiver professionisti. Un “caregiver affidatario” può fornire assistenza non qualificata nelle attività della vita quotidiana (ADL) e nelle attività domestiche come fare il bagno, vestirsi, camminare e trasferirsi, lavanderia, pulizie leggere e preparazione dei pasti. Garantire che una persona cara prenda i suoi farmaci come indicato, sta mangiando pasti nutrienti e non deve gestire le faccende li aiuterà a recuperare più velocemente.

L’assistenza domiciliare qualificata (spesso indicata come assistenza sanitaria a domicilio) include servizi come la cura delle ferite, la somministrazione di farmaci, il monitoraggio dei segni vitali, la terapia fisica, la terapia del linguaggio e la terapia occupazionale. Ad esempio, a seguito di un ictus, potrebbe essere necessario un fisioterapista in visita a breve termine per aiutare un anziano a ritrovare l’equilibrio e il coordinamento. Naturalmente, un’azienda di assistenza domiciliare può fornire contemporaneamente servizi non specializzati e qualificati, a seconda delle esigenze di un anziano. Una volta recuperato un anziano, questi servizi non saranno più necessari.

È importante ricordare che alcuni anziani non si riprendono completamente dopo una battuta d’arresto medica. Quello che doveva essere un supporto temporaneo a casa può evolversi in un’esigenza di assistenza domiciliare a lungo termine.

 

Cosa comporta l’assistenza domiciliare a lungo termine?

I servizi di assistenza domiciliare a lungo termine sono i migliori per gli anziani disabili o che vivono in condizioni croniche e / o progressive, come il morbo di Parkinson, malattie cardiache, malattie polmonari, morbo di Alzheimer e altre forme di demenza. In questi casi, sono richiesti assistenza e cure regolari e le esigenze del cliente aumenteranno. Gli anziani che desiderano continuare a vivere a casa ma hanno bisogno di aiuto per farlo spesso fanno dei servizi di assistenza domiciliare una parte permanente della loro routine.

“Se qualcuno ha bisogno di aiuto a lungo termine, la domanda è: quei bisogni rimarranno relativamente coerenti o aumenteranno?” spiega Val Halamandaris, ex presidente della National Association for Home Care & Hospice. “Se la situazione sta diventando più complessa, sarà necessario aggiungere gradualmente più servizi”.

La maggior parte dei membri della famiglia non ha esperienza o formazione nella cura di una persona malata cronica a casa. Anche fornire assistenza con gli ADL può diventare molto impegnativo e richiedere molto tempo. Le attività infermieristiche specializzate, come iniezioni, cura delle ferite, sostituzione di una sacca per colostomia, aspirazione di secrezioni da un tubo tracheotomico o monitoraggio di un ventilatore sono spesso più di quanto la maggior parte dei caregiver familiari possano affrontare in sicurezza. Potrebbero essere necessarie supervisione 24 ore su 24 e livelli più elevati di assistenza e formazione.

In questi casi, l’assistenza sanitaria a domicilio viene assunta a lungo termine fino a quando le esigenze dell’anziano non superano quelle che possono essere fornite in casa. In teoria, lo stesso livello di assistenza offerto nelle case di cura può essere fornito da operatori sanitari professionisti in un ambiente domestico. Tuttavia, l’assistenza domiciliare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è costosa, specialmente quando è necessaria per un periodo prolungato. Ad un certo punto, molte famiglie decidono che l’assistenza domiciliare non è più l’opzione migliore. I servizi di solito si concludono quando un anziano passa a un livello più elevato di assistenza residenziale, come una struttura abitativa assistita, un’unità di cura della memoria o una casa di cura.