cosa sono i pallet - girandopagina

Nel settore dell’imballaggio e della logistica, i pallet sono strumenti indispensabili per il trasporto di grandi quantità di merci. In sostanza, un pallet è una piattaforma mobile, rigida e piatta, in grado di sostenere un carico di merci.

Esistono più tipi di pallet disponibili, adatti per impilare, immagazzinare e muovere merci da un punto a un altro. I pallet offrono diversi vantaggi, su tutti migliorano l’efficienza operativa del magazzino, poiché permettono di spostare con facilità anche grandi quantità di prodotti impilati, con l’aiuto di macchine o strumenti, come i carrelli elevatori, per esempio.

I pallet sono disponibili in più varietà, per esempio esistono quelli riutilizzabili, quelli realizzati in legno, in plastica o in metallo, assemblati in modi diversi.

I materiali con cui sono fatti i pallet hanno, ciascuno, pregi e difetti. Per esempio, il pallet in plastica assicura leggerezza, sicurezza e stabilità. Al contrario, se vuoi un pallet più resistente, meglio scegliere qualcosa realizzato in legno o in metallo, più forti e durevoli rispetto all’equivalente in plastica.

Preferisci un materiale leggero? Allora, in questo caso, potresti orientarti verso i pallet realizzati in cartone rigido o con fogli ondulati.

Oltre che per i materiali con cui sono fatti, i pallet si distinguono anche per dimensioni e stili. In alcuni casi, per esempio, potrebbero essere rinforzati con tavole orizzontali, dette “traverse”.

Nelle prossime righe, vedremo in breve quali sono i tipi di pallet più diffusi sul mercato.

Pallet a blocchi

Possono essere sollevati da qualunque dei quattro lati. La parte superiore è sostenuta da una serie di blocchi, di solito dodici. Questi tipi di pallet offrono un’elevata efficienza di movimentazione e possono essere realizzati in legno, metallo o plastica.

Pallet con traversa

Rispetto ai precedenti, questi pallet assicurano un supporto extra. Fra il piano superiore e quello inferiore corrono due assi, in modo da garantire un rinforzo ulteriore. La presenza di questo rinforzo, tuttavia, limita le possibilità di sollevamento: a differenza dei pallet a blocchi, quelli con traversa possono essere “agganciati” solo da due lati su quattro – i soli aperti. In alternativa, sono disponibili anche pallet con traversa a quattro vie: in questo caso, la traversa ha un taglio “a tacca”, che permette ai carrelli elevatori di sollevare il pallet.

Pallet “a doppia faccia”

Se, di solito, i pallet hanno un solo piano coperto, quello superiore, esistono anche i pallet “bifacciali”: in questo caso, quindi, sono utilizzabili entrambi i piani, superiore e inferiore. Si tratta di pallet resistenti, usati per trasporti di merci pesanti.

Pallet “a doppia ala”

In questo tipo di pallet, il piano superiore e quello inferiore si estendono oltre le traverse, in modo da garantire una superficie extra; sono, quindi, pallet utili per movimentare grandi quantità di merci allo stesso tempo.

Pallet con ponte “solido”

In questo pallet, la superficie superiore è costituita da un foglio continuo, senza spazi intermedi fra le assi; di solito, è realizzato in legno, metallo o plastica. Si tratta di pallet facili da movimentare e da pulire e sono ottimi se si tratta di spostare merci di piccole dimensioni.

Come scegliere il pallet giusto

Tutto dipende dalle tue necessità. Il tipo, le dimensioni e la capacità di carico devono essere valutati secondo la merce che devi movimentare in magazzino. Ecco in dettaglio quel che dovresti sempre considerare:

tipo di prodotti: la prima variabile da valutare, come anticipato, è il tipo di prodotto destinato a essere trasportato con i pallet. Per esempio, i pallet in plastica sono ottimi per alimenti e bevande;

dimensioni: considera bene la larghezza e l’altezza dell’imballo, insieme al numero di articoli da trasportare; in questo modo, avrai un’idea precisa della dimensione necessaria per il relativo pallet;

frequenza d’uso: se devi trasportare merci “una tantum”, puoi valutare la possibilità di acquistare dei pallet usati – senza dubbio, sono più economici rispetto a quelli nuovi di zecca. Al contrario, se devi movimentare spesso delle merci, soprattutto se pesanti, considera la possibilità di acquistare pallet nuovi e resistenti;

condizioni di trasporto: lo stoccaggio e il trasporto sono altre variabili che dovrebbero suggerirti quale tipo di pallet scegliere. Per esempio, i pallet in legno sono inadatti se devi immagazzinare le tue merci in ambienti con tassi di umidità elevati o in magazzini con basse temperature;

destinazione: se devi inviare le tue merci all’estero, e ti affidi quindi a un servizio di trasporto pallet internazionale, ricordati che devi scegliere pallet conformi alla normativa ISPM 15. In questo caso, quindi, i pallet in plastica sono un’ottima scelta;

costi: non sempre il pallet più economico ti fa risparmiare nel lungo periodo. Un investimento iniziale oculato può farti risparmiare denaro nel tempo. Per cui, a seconda delle tue esigenze, considera con attenzione, e fin da subito, i tipi di pallet disponibili.