cosa è un ultramicrotomo

Un ultramicrotomo è uno strumento scientifico progettato per ottenere porzioni molto sottili di materiali, biologici e non. L’ampiezza della porzione varia a seconda delle capacità del dispositivo e della scelta dell’utilizzatore, ma può essere nell’ordine di poche decine di nanometri – si tratta della dimensione tipica di un virus, diversi ordini di grandezza in meno, quindi, rispetto alla larghezza di un capello.

Questi strumenti sono venduti da produttori e aziende specializzate nella fornitura di apparecchiatura scientifica; talvolta, sono disponibili anche per il noleggio a lungo termine, per quei piccoli laboratori o imprese che non possono permettersi di sostenere il costo dell’acquisto.

Esistono diversi tipi di microscopia, per i quali i campioni preparati con un ultramicrotomo possono essere preziosi. Per esempio, un ultramicrotomo può essere utile per esplorare la struttura dettagliata degli organismi viventi, nonché di molte sostanze e materiali solidi. Le tecniche di microscopia per cui sono usati questi tipi di campioni includono la microscopia elettronica e la microscopia ottica; in questi casi, la preparazione di sezioni sottili molto uniformi è importante per molti tipi di campioni.

I campioni da sottoporre all’analisi possono essere preparati prima di essere sezionati con un ultramicrotomo. Il più delle volte, si ricorre alle criosezioni, realizzate congelando il campione prima del taglio; per far sì che il campione mantenga la forma originale, è possibile usare la paraffina.

L’uso della paraffina garantisce un campione tagliato assai pulito, altamente visibile al microscopio. Inoltre, la criosezione consente di mantenere intatte le proprietà del campione.

L’uso di un ultramicrotomo è delicato. In genere, questi strumenti hanno lame molto affilate, il che consiglia di maneggiare l’apparecchio con particolare cura. In più, è fondamentale assicurarsi che il dispositivo sia ben mantenuto, per evitare problemi di taratura e, quindi, di taglio.

In un comune laboratorio, l’ultramicrotomo è uno strumento assai usato, il che, spesso, richiede di programmarne l’accesso per permetterne l’uso a più persone. Prima di poterlo utilizzare in modo autonomo, è sempre bene seguire un corso sulla sicurezza e sull’utilizzo corretto del dispositivo. Questa formazione assicura che le persone siano qualificate per l’uso dell’ultramicrotomo, riducendo, quindi, i rischi di rotture, danni, lesioni o perdite di tempo.