Dolce & Gabbana: le nuove collezioni riconfermano il DNA siciliano del brand

Il marchio Dolce & Gabbana, la cui estetica è sempre stata profondamente forgiata dalle origini siciliane di Domenico Dolce, torna prepotentemente alle origini in questa stagione, con una sfilata sopra le righe, che ha reso omaggio al nostro Paese, con splendidi abiti ricamati con le iconiche immagini del Colosseo, dell’Arena di Verona, della Torre di Pisa e del Ponte di Rialto.

Ispirata al turismo nel Bel Paese, la collezione propone un mix multicolore di abiti corti e svasati, vestiti-cartolina con i più caratteristici monumenti italiani, chemisier a righe e prendisole con fantasia di limoni, presentati in passerelle da modelle impegnate a scattarsi selfie con smartphone di ultima generazione, come delle vere e proprie turiste straniere appena giunte in Italia, con foulard annodati sul capo in stile Audrey Hepburn, ed eleganti acconciature raccolte, ottenute con l’ausilio di code di capelli veri ed extension di qualità. Sullo sfondo, si staglia una patriottica scenografia con tanto di scritta Italia is Love.

La sfilata maschile, invece, ha incluso prestanti giovanotti del posto, erculei casanova ed orgogliose genti di paese dal viso rassicurante, che nel loro insieme hanno saputo catturare l’autentica bellezza naturale della Regione Sicilia ed il suo dandismo squisitamente ribelle.

Così come i capi, in particolar modo le camicie di seta stampata ed i calzoni corti a fantasia a righe, indossati con magliette senza maniche, che ricordano i colori caldi delle splendide spiagge di Taormina e delle isole Eolie.

Il tutto sapientemente ancorato da sandali romani o scarpe aperte, ideali per una passeggiata sulla spiaggia al tramonto.

Gli stilisti hanno conferito ad ogni modello e ad ogni modella un look assolutamente autentico e quest’attenzione al DNA siciliano del brand, costantemente ribadita in occasione di ogni sfilata, collezione dopo collezione, sta indubbiamente facendo assurgere il marchio a nuovi livelli.