I 5 migliori consigli SEO per i blogger

Conosci le migliori tecniche di posizionamento per i blogger?

Come suggerito anche dallo stesso Google sul suo blog ufficiale, esistono delle buone pratiche alle quali è bene attenersi per far si che il proprio blog possa essere maggiormente preso in considerazione dai motori di ricerca. In questo articolo descriveremo in dettaglio alcuni suggerimenti per migliorare il posizionamento siti internet e blog:

 

  1. Indicizza correttamente il contenuto del blog.

Per far si che i motori di ricerca possano correttamente indicizzare il tuo blog, è intanto necessario che non vi sia alcuna istruzione che indichi ai motori di ricerca di non effettuare l’indicizzazione. Non è raro infatti, il caso in cui gli utenti vadano erroneamente a spuntare l’opzione di Yoast “Scoraggia i motori di ricerca ad effettuare l’indicizzazione di questo sito”, per la quale i motori di ricerca non andranno appunto ad effettuare l’indicizzazione. Altra ipotesi, poi non così remota, è quella di utenti che tentano di modificare il robots.txt con l’intento di inibire i motori di ricerca dallo scansionare una determinata area o cartella del sito, e finiscono con l’inserire involontariamente la direttiva di non scansionare l’intero sito.

 

  1. Aggiungi il tuo blog a Google Webmaster.

Per fare questo, dovremo seguire questa serie di passaggi:

Accedi con il tuo account Gmail a questo indirizzo: https://www.google.com/webmasters/
Una volta dentro, fai clic sul pulsante “Aggiungi sito”.

Quindi dobbiamo confermare che siamo gli amministratori del blog. Tra le opzioni per la verifica, la più semplice è probabilmente “Aggiungi un tag HTML”. In questa sezione devi solo seguire le istruzioni mostrate. Una volta aggiunto il tag, dobbiamo premere il pulsante “Verifica” per attivare il nostro sito.

 

  1. Aggiungi la sitemap del tuo blog.

Una volta verificato il nostro blog, invieremo la Sitemap seguendo i seguenti passaggi:

All’interno della Search Console, sotto la voce del menù laterale “Sitemap”, potremo inserire l’indirizzo della nostra sitemap nell’apposito campo e selezionare “Invia”.

Non appena la sitemap sarà stata accettata e verificata, per i motori di ricerca sarà molto più facile “leggere” il nostro sito e scansionare le pagine, nonché trovare e proporre i contenuti sui risultati di ricerca.

 

  1. Elementi chiave per migliorare il posizionamento dei motori di ricerca.

Nel web, i contenuti rimangono il fattore più importante ai fini dell’autorità di un sito, quindi dobbiamo curare la qualità dei nostri contenuti in base a ciò che gli utenti stanno cercando e soltanto a ciò che i motori di ricerca vogliono vedere. Questo è un errore molto comune che viene fatto quando si fa marketing online e, pertanto, è necessario sapere che oggi bisogna scrivere per gli utenti e non per i motori di ricerca.

 

  1. Ottimizzazione SEO delle immagini

Le immagini che pubblichiamo nei nostri articoli devono essere ottimizzate, inclusa una breve descrizione dell’immagine. Per fare ciò, una volta caricata l’immagine, è bene valorizzare correttamente il campo “Testo alternativo” inserendo (in maniera naturale) la key per la quale stiamo cercando di posizionarci. Nel campo “Descrizione” possiamo scrivere la breve descrizione dell’immagine, se possibile, includendo le parole chiave target, ma sempre nel contesto del contenuto dell’immagine. Va ricordato infine che è bene modificare anche il nome del file e renderlo “parlante”.