laser industriali

Le apparecchiature laser e la loro applicazione industriale ha trovato collocazione nei processi di produzione come la marcatura, l’incisione, la saldatura, il taglio e la produzione additiva per la creazione di pezzi di ogni tipo.

Queste applicazioni laser industriali ci consentono di avvicinarci alla fabbricazione di ogni prodotto con una nuova prospettiva. In pochi anni infatti, le applicazioni dei laser industriali si sono moltiplicate,  con l’arrivo sul mercato di un centinaio di tipologie di macchine laser industriali con potenze e proprietà molto diverse tra loro.

 

Le applicazioni dei laser industriali

La tecnica di  stampa laser 3D  ad esempio, è ottenuta dalla fusione laser selettiva di strati di polvere metallica,  ottenendo parti 3D perfettamente. La produzione di oggetti mediante laser metal fusion richiede invece l’uso di un laser ad alta potenza per fondere piccole particelle metalliche nella forma tridimensionale desiderata, che si chiama “additive manufacturing”. Questa tecnica è molto presente nella progettazione di parti industriali.

I  sistemi di marcatura laser  consentono di poter incidere, su tutti i tipi di materiali,  date lotti, loghi, codici a barre e altri dati. Attualmente vi si fa ricorso per aumentare notevolmente la produttività nelle aziende e facilitare a sua volta la tracciabilità del prodotto fabbricato.

Infine, il più noto,  il taglio laser,  è un processo di taglio termico che utilizza fusione o vaporizzazione altamente localizzata per tagliare il metallo con il calore di un fascio di luce costante. I tagli laser forniscono risultati estremamente accurati con aree interessate dal calore minime e praticamente nessuna distorsione. Il processo è flessibile, facile da automatizzare e offre velocità di taglio elevate con una qualità eccellente, poiché il laser ha la capacità di operare profili di taglio molto complessi con raggi di curvatura molto piccoli. Inoltre, è una tecnologia pulita, non inquina né utilizza sostanze chimiche.