Lira Turca ancora schiacciata dai dubbi sul futuro dell’economia

Si sta delineando un’altra settimana pesante per la la Lira turca. La banca centrale di Ankara ha infatti rivisto le previsioni riguardo alla inflazione in aumento. Secondo la CBRT infatti i prezzi al consumo dovrebbero ulteriormente accelerare entro fine anno e anche il prossimo. Per il 2018 sono state riviste al rialzo di 5 punti, mentre per il 2019 la revisione al rialzo è stata di 2,8 punti. Di conseguenza, l’inflazione dovrebbe essere del 13,4% alla fine del 2018 e poi scendere al 9,3% alla fine del 2019.

Quanta pressione sulla Lira Turca

Questa comunicazione ha gettato ulteriori ombre sul già complicato quadro dell’economia turca, finendo per penalizzare la Lira. Peraltro va messa in conto la possibilità di un ulteriore rialzo dei tassi d’interesse, così come ventilato dalla banca di Ankara. I responsabili delle politiche hanno infatti segnalato che manterranno una politica monetaria rigorosa e sono pronti a rafforzarla ulteriormente, se necessario. Strano davvero, visto che appena sette giorni fa la Banca centrale della Repubblica di Turchia decise di non fare alcuna mossa nella sua riunione di politica monetaria, sorprendendo i mercati che si attendevano un ritocco verso l’alto dei tassi.

Consiglio: non è detto che il conto zero spread forex broker sia il migliore per tutti. Ogni proposta dei broker va sempre valutata in base alle proprie esigenze di trading

La posizione restrittiva nella politica monetaria sarà mantenuta così fino a quando le prospettive di inflazione mostreranno un miglioramento significativo. Cosa che a dirla tutta non si capisce se e quando potrebbe succedere. Finora Erdogan ha puntato tutto sulla crescita, ma a scapito del surriscaldamento dell’economia e creando un deficit spaventoso.

Come detto, nel frattempo sul mercato valutario la Lira è scesa ancora contro dollaro e euro, dopo aver già perso circa il 7% nell’ultimo mese. Ma visti i tempi, è meglio restare prudenti anziché cavalcare a tutti i costi il trend ribassista. Se non si è esperti, meglio limitarsi a fare operazioni con le migliori piattaforme trading demo.  La coppia USD / TRY è salita da 4.8804 a 4.9089, mentre la coppia EUR / TRY ha guadagnato da 5.7135 a 5.7476 toccando il massimo di 5.7724.