Normative e obblighi delle scarpe antinfortunistica

Indispensabili sui luoghi di lavoro mettono al primo posto la vostra sicurezza e vi concedono comodità e piacevolezza d’utilizzo; dall’artigiano alla meccanica, dall’edilizia alla ristorazione, le scarpe antinfortunistiche sono un oggetto molto utilizzato a qualsiasi età.

La normativa vigente è severa e va rispettata. Varata nel 2012 prevede almeno 4 categorie: EN ISO 20344, 20345, 20346 e 20347. La ISO 20344 presenta i metodi per verificare il grado sulla protezione, la ISO 20345 e ISO 20346 riguardano le scarpe di sicurezza dotate di puntale rigido in grado di resistere a cadute di peso di almeno 20 kg e da circa 1 metro di altezza mentre le ISO 20347 sono in genere scarpe senza puntale.

La possibilità di scegliere la migliore scarpa, cioè quella che più si adatta alle vostre esigenze e rappresenta il giusto rapporto qualità-prezzo è notevole. Potete, così, scegliere tra peso, dimensioni, comfort, design.

Valutate in base alla forma (basse, alte, protezione caviglia o stivale) e al design che può essere sobrio o più colorato. La classificazione delle scarpe antinfortunistica è fondamentalmente suddivisa in 4 tipologie: EN ISO 20344, 20345, 20346 e 20347 e le principali categorie sono: SB, S1, S2, S3, S4, S5. Le scarpe SB dispongono in genere di puntale rinforzato in acciaio, risultano anti scivolo e sono piuttosto leggere rispetto alle altre.

I modelli S1 hanno una protezione in punta e sono anche loro anti scivolo. Le S2 idrorepellenti, le S3 con soletta anti perforazione. I modelli S4 e S5 sono in gomma e impermeabili. In generale la tipologia di SB sono adatte a lavori in ambienti alimentari o per le aziende farmaceutiche, le S1 per falegnami ed elettricisti, le S3 nell’edilizia.

Tra le tipologie più acquistate ci sono le S1P: scarpe con lamina anti-perforazione adatte a idraulici e meccanici. Se avete dubbi sulla scelta giusta consultate le recensioni online di chi già utilizza le scarpe e sa consigliarvi. Fate domande alla ditta che produce le scarpe o consultate siti e portali online accreditati che possono fornirvi informazioni precise.