Software gratis per mappe concettuali

In questo articolo vi spiego dove poter trovare un software per poter sviluppare delle mappe concettuali.

Si chiama VUE (Visual Understanding Enviroment), ed è possibile scaricare dal sito web il tutto, quindi per chi ha bisogno di studiare e disegnare le mappe concettuali e/o mentali, buon software gratuito per poterlo fare è VUE, ovvero un software open source realizzato da volontari accademici della Università di Boston arrivato alla versione 3.3 ed attualmente fermo con le modifiche al 2015 ma ancora molto attuale.

VUE è un programma software molto flessibile che è stato progettato per consentire a docenti e studenti di integrare contenuti elettronici nel loro insegnamento e apprendimento.

Sviluppato a Tufts, Visual Understanding Environment (VUE) è uno strumento per la gestione dei dati con particolare attenzione all’utilizzo di archivi digitali. Usando VUE, il processo di selezione e organizzazione dei dati trasforma le informazioni in conoscenza significativa.

Il layout di VUE

Una volta che i nodi e i collegamenti vengono posizionati sulla mappa, possono essere organizzati e riorganizzati. VUE ha strumenti per facilitare la creazione, la posizione e gli attributi di nodi e collegamenti, nonché il layout.

Una volta organizzata, la mappa sarà facile da comprendere e riflettere un aspetto professionale.

Lavorare con i contenuti

VUE supporta contenuti digitali allegati dal tuo computer, dal Web e da sistemi remoti come siti FTP, archivi digitali e server Google. Il contenuto può essere aggiunto alla mappa come nodo o collegato a nodi esistenti. Una volta che queste risorse sono collegate e integrate in singoli nodi e collegamenti, la mappa concettuale diventa una mappa di contenuti. La mappa VUE diventa un’estensione del Web e dei repository digitali.

La finestra dei contenuti può aiutare nella creazione di mappe fornendo accesso a contenuti digitali ricchi di metadati:

  • La scheda Risorse fornisce l’accesso ai contenuti dal tuo computer, da sistemi remoti come siti FTP, archivi digitali, server Google e feed RSS.
  • La scheda Dataset fornisce supporto per l’importazione di set di dati CSV e feed RSS. I dati disponibili possono essere mappati e migliorati mediante layout di visualizzazione semi-automatici.
  • La scheda Ontologie consente agli utenti di importare ontologie OWL o RDFS per creare mappe con mappatura semantica aggiuntiva.

Per ulteriori informazioni far riferimento alla guida del programma cliccando qui.