Svalutazione Real da record, mai così alto il cambio col dollaro

La settimana è cominciata con una svalutazione che ha portato al nuovo record negativo per il Real brasiliano.  La valuta sudamericana ha infatti toccato il minimo storico contro il dollaro USD, superando il livello di 4,196 che era stato toccato il 13 settembre 2018.

L’ultima svalutazione del Real

svalutazione realLunedì la coppia USD-BRL ha infatti oltrepassato la soglia di 4,20 alla chiusura, mentre martedì si è affacciato anche a 4,22. Il tasso di cambio è stato influenzato dalle questioni legate alla guerra commerciale USA-Cina e dalle dichiarazioni del presidente della Banca centrale brasiliana, Roberto Campos Neto.

Il pessimismo riguardo alla possibilità di raggiungere a breve alla firma dell’accordo preliminare USA-Cina nasce dalla riluttanza del presidente Trump a ritirare le tariffe. Questo ha ridotto la propensione al rischio sui mercati, spingendo il dollaro.

Le dichiarazioni del capo della BCB

Allo stesso tempo, nel corso di un’audizione presso la Commissione per gli affari economici del Senato (CAE), il presidente della Banca centrale Campos Neto ha ribadito che nonostante la svalutazione del real, non ci saranno cambiamenti nella politica monetaria della BCB, se non per controllare l’inflazione (cosa al momento non necessaria). In sostanza, giaché il tasso di cambio non ha alimentato l’inflazione o le aspettative di inflazione, i policy makers rimangono relativamente rilassati.

Consiglio: prima di avventurarvi nel mondo degli investimenti online, è bene studiare chi fa fare trading forex con paypal postepay plus500 etoro.

Il dibattito sulla politica di intervento FX della banca centrale e sulla svalutazione del Real, si è intensificato poiché ha venduto dollari nel mercato spot ad agosto per la prima volta in oltre un decennio, indicando la volontà di liberarsi della sua montagna di riserve.

Prospettive del Real

Da una prospettiva puramente fondamentale, secondo diversi analisti il real è sottovalutato al momento. Nel corso di quest’anno il dollaro ha accumulato un apprezzamento dell’8,56% rispetto al real, circa il 5% invece nel mese. Anche per questo gli investitori che adottano tecniche trading forex intraday hanno approfittato per realizzare qualche presa di profitto, contribuendo al rimbalzo dai massimi storici.