WeTransfer: guida all’uso

WeTransfer è la soluzione migliore per tutti coloro che devono inviare file di grandi dimensioni, bypassando il normale account di posta elettronica che difficilmente permette di spedire questo tipo di file. Ecco, allora, come WeTransfer sia una valida alternativa ai servizi in cloud come Dropbox e Google Drive, ma soprattutto una soluzione molto più rapida, dato che non richiede iscrizioni.

Cosa è WeTransfer

Possiamo definire WeTransfer come una piattaforma online basata sul cloud e studiata per garantire lo scambio di file in modo gratuito tra utenti di Internet, soprattutto quando il materiale da inviare è i grandi dimensioni. Capita frequentemente, infatti, di dover inviare pdf, foto o vide o a colleghi e amici e di dover adottare un’alternativa alla tradizionale posta elettronica. In particolare, i più comuni tool per l’invio di email possono trasferire file fino a 25MB, mentre We Transfer rende possibile anche lo scambio di 2GB di file.

Esistono, inoltre, due versioni di We Transfer: la versione gratuita e la versione a pagamento ovvero WeTransfer Plus. Analizziamole nei dettagli.

La versione free di WeTransfer

La versione gratuita di Wetransfer si chiama WeTransfer Free e per usarla basta andare sulla homepage del sito ufficiale e caricare il file, per inviarlo in simultanea fino ad un massimo di 20 destinatari. Oltre al file è possibile allegare un messaggio, proprio come si farebbe inviando lo stesso materiale per email.

Il destinatario riceve, quindi, un avviso della disponibilità del materiale da scaricare e se il file non viene aperto il mittente riceve una email di notifica. Ricordiamo che si possono inviare file fino a 2GB di peso, una dimensione in cui rientra la maggior parte dei materiali per uso professionale.

Per questo WeTransfer è oggi un servizio così popolare tra gli utenti. Tuttavia, qualora la versione gratuita non fosse sufficiente, ci si può affidare a WeTransfer Plus, che ha un costo di circa 12€ al mese.

La versione a pagamento di WeTransfer

Chi decide di utilizzare WeTransfer Plus ha a disposizione la possibilità di inviare file che pesano fino a 20GB e proteggerli con la crittografia e la password, ma anche di usufruire di uno spazio di 100GB per l’archiviazione dei materiali in cloud. Rispetto ai 20 destinatari della versione free, WeTransfer Plus permette all’utente di inviare il file fino a 100 destinatari diversi, oltre a personalizzare l’account e l’URL.

Come detto, il costo del servizio è di 12€ al mese, che scendono a 10€ mensili se si attiva l’abbonamento annuale.

I principali vantaggi di WeTransfer

WeTransfer è semplice da utilizzare e, rispetto agli altri servizi in cloud, non richiede all’utente la registrazione per poter inviare i file. Per l’invio del materiale è sufficiente compilare il form in Homepage e inserire i dati richiesti, cliccando poi su Trasferisci per l’invio del file. Proprio la rapidità e la velocità sono le parole chiave di WeTransfer, dato che con due click si caricano i file e gli si inviano.

Per la massima sicurezza dei materiali inviati, inoltre, WeTransfer memorizza i file sui server solo per 7 giorni e assicura che solo mittente e destinatario hanno accesso al materiale scambiato attraverso questo servizio di condivisione file.

Come vedi, tanti sono i vantaggi offerti da WeTransfer ad utenti privati, professionisti ed aziende che scelgono questo servizio per l’invio di materiali di dimensioni pari a 2GB (versione Free) o 20GB (versione Plus) in modo sicuro e rapido. Non solo: forse non lo sai, ma puoi utilizzare WeTrasfer anche in mobilità grazie all’apposita app per iOS e Android, disponibile gratuitamente per smartphone e tablet.