La prevenzione dell'artrite nei cani

Il capitolo “prevenzione” relativamente all’osteoartrite è molto importante, così come per la maggior parte delle malattie croniche di tipo degenerativo.

Tra le varie opzioni disponibili per la prevenzione dell’osteoartrite e della sua evoluzione citiamo:

Visite ortopediche precoci

Quanto prima vengono evidenziati fattori di rischio e predisposizione all’artrite nei cuccioli, tanto prima possono essere adottati tutti gli accorgimenti necessari al controllo dell’eventuale insorgenza dell’osteoartrite. Ad esempio è possibile eseguire esami radiografici sui cuccioli asintomatici, specialmente se di razze predisposte allo sviluppo di displasie articolari, al fine di evidenziare quanto prima la possibile presenza di lievi alterazioni strutturali che possano essere corrette precocemente, prima della comparsa dell’osteoartrite secondaria; tipico è il caso delle radiografie precoci delle anche, che se effettuate entro il 5° mese di vita, cioè ben prima del periodo di completo accrescimento osseo, consentono l’adozione di misure spesso efficaci nel ridurre i rischi di comparsa di osteoartrite.

Controllo del peso corporeo

Sovrappeso e obesità rappresentano le cause più comuni di aggravamento dei sintomi dell’osteoartrite e di più rapida progressione della malattia. La non corretta gestione dietetica, specialmente in cani anziani o comunque sedentari, conduce velocemente ad un incremento del peso corporeo che sottopone tutte le articolazioni ad un sovraccarico meccanico costante, favorendo la rapida comparsa di lesioni della cartilagine articolare.

Attività fisica

Una corretta e moderata attività fisica rinforza la muscolatura e favorisce il movimento articolare, sia in assenza di artrite che in caso di lesioni articolari già presenti. Quindi il movimento va favorito, ma bisogna evitare ai cuccioli o agli adulti predisposti a problemi articolari allenamenti o impegni agonistici intensi. Al contrario, esercizi troppo intensi, salti o torsioni articolari, specialmente su articolazioni predisposte ad osteoartrite, possono accelerare la comparsa di lesioni articolari o aggravarne l’entità.

Condroprotettori

Si tratta di sostanze di origine naturale che nutrono le cartilagini articolari e che possono rallentare la progressione dell’artrite. Condroitin solfato, glucosamina, collagene nativo e idrolizzato, acido ialuronico a basso peso molecolare, somministrati per via orale, possono colmare le perdite articolari che si verificano durante l’artrite, nutrendo la cartilagine e contribuendo alla protezione dell’articolazione. L’effetto protettivo di queste sostanze è legato a diversi fattori: le loro caratteristiche chimiche (purezza e peso molecolare soprattutto) e di assorbimento intestinale possono influire notevolmente sul risultato finale e quindi sul controllo della progressione dell’osteoartrite; inoltre esse agiscono solo se somministrate in certe precise concentrazioni, poiché il loro effetto è dose-dipendente: al di sotto di determinate concentrazioni giornaliere esse non sono in grado di indurre benefici articolari in tempi appezzabili.

Per proteggere il tuo cane dall’osteoartrite, scegli Confis Ultra.

© 2016-2021 Girandopagina Sito Web Article Marketing Nif ES Y6392888Y - credits by IWCom Web Agency Milano