mercato dell'oromercato dell'oro

Nel corso di quest’anno il prezzo dell’oro potrebbe schizzare nuovamente oltre la soglia dei 2000 dollari l’oncia. Ad esserne convinti sono gli analisti della più grande banca di investimento della Cina, la Citic Securities, che pronosticano una bella galoppata per il metallo prezioso.

Lo scenario per il prezzo dell’oro

mercato dell'oro
mercato dell’oro

Ad indurre un tale livello di ottimismo ci sono in primo luogo i forti acquisti fatti dalle banche centrali, che rappresentano un segnale di grande valore tecnico.
Per fare un esempio, proprio la Banca Popolare Cinese sul finire dello scorso anno ha acquistato ben 32 tonnellate in un solo mese, ripetendosi poi il mese successivo con 32 acquisti di tonnellate di oro. La Banca Centrale cinese è giunta così ad accumulare riserve auree per oltre 2000 tonnellate. Già questo sarebbe un indizio importante per il prezzo dell’oro. Si aggiungono anche le spese fatte dalle altre banche centrali.

Nel terzo trimestre del 2022 anche altri istituti di Paesi diversi hanno accumulato oro. Secondo i calcoli del World Gold Council, nel terzo trimestre del 2022 gli acquisti sono stati il 300% rispetto all’anno precedente. Per arrivare ad un accumulo di tonnellate come quello fatto l’anno scorso, bisogna addirittura andare indietro nel tempo fino al 1967.

Prezzo dell’oro verso il record?

Oltre alla spinta delle banche centrali, gli analisti cinesi però valutano altri fattori importanti per il mercato. Il prezzo dell’oro sarà sostenuto da una politica monetaria che si farà via via sempre meno aggressiva, a cominciare dalla Federal Reserve.
L’incertezza sul fronte geopolitico e i timori di recessione economica potrebbero aggiungere ulteriore pepe rialzista al mercato.
Per questo motivo gli analisti ritengono che il traguardo dei 2000 dollari per oncia possa essere agevolmente superato dal prezzo dell’oro. Ma della stessa opinione sono anche gli esperti dei broker opzioni binarie Europa.

Il dato statistico del US Global Investors

C’è infine un altro aspetto significativo. Come evidenzia l’US Global Investors, nonostante i tassi crescenti (le banche che generalmente in questi casi vendono oro) le banche stanno continuando a comprarlo e l’indicatore MFI Money Flow index trading cresce. Significa che sono preoccupate per gli sviluppi geopolitici e spingono per avere attività decentralizzate nei loro bilanci.

© 2016-2023 Girandopagina Sito Web Article Marketing Nif ES Y6392888Y - credits by IWCom Web Agency Milano