investire-mercati-borsa-trading

Mercoledì fiacco per le Borse europee, che chiudono la seduta in calo aspettando la riunione della Bce di domani. Gli investitori si aspettano che la Eurotower possa cominciare a ragionare su un rallentamento degli acquisti Pepp.
A frenare ulteriormente l’umore degli investitori sono l’andamento dei contagi legati alla variante Delta e le prospettive di una crescita economica meno brillante nella seconda metà dell’anno. Inoltre non è arrivato alcun supporto dagli USA, dove c’è stato un avvio sbiadito di Wall Steet.

Giornata grigia per gli investitori

investire-mercati-borsa-tradingInvestitori timorosi in tutta Europa. In base alle notizie DAX sappiamo che il listino di Francoforte lascia sul terreno l’1,47% e si allontana dalla soglia dei 16mila. Parigi registra un -0,85% con il Cac 40 a 6.668 punti. Londra perde lo 0,75%.
La Borsa di Milano cala al pari delle altre Piazze europee, chiudendo a -0,76% e quota 26mila punti.
Perdono terreno anche il FTSE Italia All-Share -0,75%, il FTSE Italia Mid Cap -0,78%, il FTSE Italia STAR -1,29%.
Lo spread Btp-Bund chiude vicino ai 108 punti base in lieve aumento rispetto a ieri.

I singoli titoli in Borsa

Sui siti trading gratis possiamo vedere che tra i segni più spicca Diasorin (+2,75% a 205,7 euro) che aggiorna i massimi annui e si conferma il titolo preferito dagli investitori in questo contesto di recrudescenza di casi Covid. Ben comprate anche Snam (+1,46%), A2a (+1,45%).
A Milano la peggiore è Stellantis, -2,86%, dopo che l’azionista Dongfeng Motor Group ha ceduto 36,1 milioni di azioni Stellantis (pari all’1,15% del capitale).

In generale sono andati male tutti i titoli del settore auto, dove gli investitotri hanno venduto. Da segnalare Pirelli (-0,35%) nonostante HSBC oggi abbia alzato la raccomandazione su titolo a buy.
Anche gli industriali soffrono, visti i timori di un nuovo rallentamento della crescita economica. CNH Industrial -2,32%, Interpump -1,92%, Buzzi Unicem -0,86%, Prysmian -2,76%.
Giornata negativa pure per il settore bancaro, con Intesa Sanpaolo -1,03% e Unicredit -0,71% che, scaduta l’esclusiva, prosegue la due diligence su Mps (-0,41%).

© 2016-2021 Girandopagina Sito Web Article Marketing Nif ES Y6392888Y - credits by IWCom Web Agency Milano