Una delle monete sconosciute ai più, anche a chi investe sul mercato valutario, è la grivnia ucraina. Può essere chiamata anche hrivnia, hryvnia o hryvnja, ed è la moneta ufficiale del Paese dal 1996. Da quell’anno infatti sostituì il “karbovanec“, valuta transitoria dopo l’uscita del Paese dalla vecchia URSS.

La regina delle monete dell’Est

Ma perché tutta questa premessa su una moneta che di certo non è una delle valute più scambiate forex?
Semplicemente perché in mezzo a tante monete che hanno fatto fatica rispetto al dollaro, quella ucraina è una delle più performanti al mondo. Di gran lunga è la migliore dell’Europa orientale. Ha infatti guadagnato il 6,5% contro il dollaro quest’anno, mentre la maggior parte delle sue “colleghe” ha perso terreno.

Approfondimento conisgliato: è interessante studiare le Ichimoku cloud nuvole cosa sono.

La lotta all’inflazione

Proprio la forza della grivnia ucraina è un’ottima notizia per la Banca Centrale dell’Ucraina, che come tutti gli istituti centrali si trova di fronte al problema della crescita rapida dell’inflazione.
La crescita del valore della propria valuta, sterlizza infatti una parte degli effetti del caro prezzi. Mette per così dire un coperchio sull’inflazione a due cifre del paese, come ha evidenziato il vice governatore centrale Serhiy Nikolaychuk.
Lasceremo che la Grivnia sia guidata dalle forze di mercato – ha detto Nikolaychuk durante un’intervista – Interverremo se servirà ad appianare eventuali fluttuazioni estreme, ricostituendo le nostre riserve allo stesso tempo“.

La banca centrale

L’apprezzamento della Gryvnia è stato sostenuto dalla forte domanda globale di materie prime, fulcro dell’economia ucraina, ma anche dalla politica monetaria restrittiva della Banca Centrale (NBU).
L’istituto di Kyev ha alzato il suo tasso di interesse di riferimento all’8,5% dal 6%, nel tentativo di combattere l’inflazione che ha accelerato oltre il 10% a luglio.

Nel frattempo il Paese ha beneficiato dell’assistenza finanziaria dell’Unione europea e sta negoziando aiuti finanziari con il Fondo monetario internazionale.
Una grivna che si rafforza è altresì una buona notizia per gli investitori stranieri che sono interessati ad acquistare obbligazioni locali in Ucraina, diventando un punto di riferimento per molti investitori nel debito di mercato emergente.

© 2016-2021 Girandopagina Sito Web Article Marketing Nif ES Y6392888Y - credits by IWCom Web Agency Milano