Impianto domotico a casa? Non è più fantascienza!

Sono molti quelli che credono ancora che un impianto domotico in casa sia appannaggio solo di persone estremamente benestanti, e che la domotica abbia un costo ancora troppo elevato.

C’è da considerare però che, a fronte di un investimento iniziale un po’ più alto rispetto a un tradizionale impianto elettrico, un impianto domotico nella propria abitazione permette un sensibile risparmio energetico sul lungo periodo, che certamente va a compensare una spesa iniziale un pochino più elevata.

Attraverso un impianto domotico, infatti, si può avere un ritorno economico sui costi energetici, che includono quelli per l’illuminazione della casa, per il funzionamento degli elettrodomestici e per il riscaldamento o raffreddamento dell’abitazione. C’è da considerare, inoltre, che un impianto domotico ben fatto è totalmente su misura: viene progettato secondo le necessità e le esigenze di chi lo commissiona.

Come mai la domotica permette questi alti standard di comfort abitativo ed energetico? Gli impianti elettrici domotici si basano su un sistema di comunicazione che collega molteplici periferiche di un sistema elettronico e consente loro di dialogare. Le tipologie di dispositivi coinvolti sono due: quelli di comando e i dispositivi di potenza.

Per dispositivi di comando si intendono pulsanti, interruttori, sensori e touch screen: interfacce distribuite all’interno dell’abitazione che raccolgono o inviano i segnali che vengono utilizzati per il controllo delle diverse funzionalità. Con dispositivi di potenza, invece, si intendono i dispositivi che si interfacciano con la rete elettrica e i vari componenti dell’impianto, raccogliendo segnali che provengono dai dispositivi d’uscita.

Attraverso il dialogo tra i vari dispositivi e la possibilità di poter comandare elettrodomestici e illuminazione di casa anche a distanza con il proprio cellulare, la domotica migliora notevolmente la qualità della vita! Grazie alla domotica, chi ha un giardino può accendere e spegnere l’impianto di irrigazione, programmare l’illuminazione esterna, abbassare o alzare le tende alle finestre. Ma i benefici della domotica non si esauriscono agli esterni di un’abitazione: programmare il riscaldamento, avviare la lavastoviglie o la lavatrice, regolare l’intensità delle luci sono solo alcuni esempi di come, grazie ad un impianto personalizzato e un cellulare, si possa finalmente vivere nel futuro!