Peso messicano in rally dopo le notizie sul NAFTA
La debolezza del dollaro e la prospettiva di un accordo sul NAFTA hanno messo il turbo al peso messicano, che nella giornata di oggi sta procedendo con quasi un punto percentuale di guadagno rispetto alla valute americana. I driver del dollaro – peso messicano Il dollaro ha accusato un po’ di difficoltà dopo le esternazioni del presidente Trump. L’inquilino della Casa Bianca ha infatti criticato ancora una volta la Federal Reserve, dalla quale vorrebbe …
Lira Turca ancora schiacciata dai dubbi sul futuro dell’economia
Si sta delineando un’altra settimana pesante per la la Lira turca. La banca centrale di Ankara ha infatti rivisto le previsioni riguardo alla inflazione in aumento. Secondo la CBRT infatti i prezzi al consumo dovrebbero ulteriormente accelerare entro fine anno e anche il prossimo. Per il 2018 sono state riviste al rialzo di 5 punti, mentre per il 2019 la revisione al rialzo è stata di 2,8 punti. Di conseguenza, l’inflazione dovrebbe essere del …
Sterlina, accelerata sui mercati dopo le dimissioni di Davis
La burrasca politica scoppiata in Gran Bretagna ha messo le ali alla sterlina. Il pound infatti schizza in alto contro i suoi principali avversari nella sessione di lunedì, dopo le dimissioni del segretario alla Brexit David Davis. Un evento che ha alimentato la convinzione che possa esserci un accordo più soft sulla Brexit con l’Unione europea. Sterlina e questione politica Il fatto. A distanza di soli due giorni da quando il governo GB ha …
Mercati finanziari in tensione per la nuova escalation USA-Cina
L’avvio di settimana sui mercati finanziari è stato condizionato dalle notizie che sono giunte nel weekend riguardo alla guerra commerciale. Le già forti tensioni tra USA e Cina hanno subito un’altra escalation, dopo che il governo americano ha annunciato l’introduzione di ulterioiri tariffe contro la Cina. La guerra USA-Cina e le reazioni dei mercati finanziari Sono infatti stati estesi i dazi a una vasta gamma di prodotti “made in China”, e l’amministrazione Usa starebbe …
Dollaro, la settimana comincia all’insegna del ribasso
Sul finire della scorsa settimana, i dati molto positivi riguardanti il mercato del lavoro avevano messo la ali al dollaro USA. L’inizio di questa settimana invece è stato all’insegna del calo deciso. Il sentimento positivo che ha accompagnato il biglietto verde che ha seguito la pubblicazione della relazione sul lavoro di maggio è svanito, e la valuta americana è caduta contro tutte le altre colleghe del paniere principale. Il Dollar Index nel pomeriggio è …
Economia giapponese in frenata, anche lo Yen perde quota
L’economia giapponese ha subito una contrazione nel primo trimestre del 2018, spingendo al ribasso anche lo Yen. Secondo gli ultimi report infatti, nei primi mesi dell’anno il Pil della terza economia al mondo ha registrato un calo dello 0,6% su base annua, una contrazione molto più severa rispetto alle attese per -0,2%. Su base trimestrale invece la flessione è stata dello 0,2%, come da attese. La contrazione è frutto in buona parte del calo …
Calendario economico, fari puntati sulla decisione della BoE
Il calendario economico della seconda settimana di maggio non prevede grandi spunti, ma quei pochi in arrivo sono molto importanti. A maggior ragione se teniamo conto della fase molto delicata che stanno vivendo i mercati. Le attenzioni maggiori dei trader saranno concentrati sul Regno Unito. Infatti dopo che la BCE e la Fed hanno vissuto il loro meeting nei giorni passati, adesso toccherà ora alla Bank of England fornire nuove indicazioni tanto sui tassi …
Borsa e Rublo, gli investitori rimangono cauti sulla Russia
La ripercussione sui mercati ancora non c’è stata, ma gli investitori rimangono sull’allerta quando si parla della Russia. Finora Borsa e rublo non hanno scontato – o almeno lo hanno fatto in modo blando – le nuove sanzioni Usa e le dinamiche del prezzo del petrolio (asset fortemente correlato alla valuta locale). L’escalation di tensione tra Washington e Putin non sta avvenendo solo sul piano economico e politico, ma anche militare. Uno scenario che …
Cambio euro-dollaro, prospettive ribassiste per il futuro?
Diversi analisti sono convinti che il cambio euro-dollaro possa scendere fino a quota 1,20. E’ davvero possibile? E cosa potrebbe influenzare questa coppia? In molti puntano il dito sull’inflazione, che all’interno dell’area Euro sembra proprio non volerne sapere di rimettersi in marcia. Ed ecco allora che tornano tutti i dubbi relativi alle mosse che farà nei prossimi mesi la BCE. Ma andiamo per ordine. Nonostante l’euro abbia continuano a guadagnare contro il biglietto verde …
Investimenti, il rame diventa una occasione per molti trader
Non esistono solo titoli, obbligazioni e valute. Il mondo degli investimenti riserva ottime opportunità anche nel comparto delle materie prime. Una di queste occasioni è probabilmente rappresentata dal rame. Da molti esso viene considerato il cugino povero dell’oro. Quest’utlimo è la materia prima per eccellenza, il bene rifugio da tenere in portafoglio quando l’inflazione galoppa e si mangia il valore del reddito. Tuttavia negli ultimi ani anche l’oro ha smesso di attirare gli investimenti, …