Edilizia italiana: è tempo di nuovi metodi costruttivi

Il tempo che stiamo attraversando sul fronte dell’edilizia italiana e un tempo di iniziative necessariamente sinergiche che vede il potenziale utile per contrastare la crisi giacere nelle mani di una politica dai toni deboli che si rivela ad ogni passaggio sempre più inadeguata alle problematiche in corso e che favorisce una burocrazia castrante per le piccole e medie aziende che costellano il panorama della realtà edile del paese.

Tante di queste di piccole e medie imprese legate al comparto delle costruzioni sono andate in fumo nel corso degli ultimi tre anni, facendo svanire nel nulla un importante numero di posti di lavoro.

L’Italia deve favorire ora il credito alle imprese se vuole evitare il crollo completo del settore, ridurre le tempistiche che riguardano i pagamenti da parte della pubblica amministrazione e dare una spinta concreta a quell’aspetto dell’edilizia moderna che più di ogni altra cosa si manifesta in grado di apportare una vera e propria svolta nel mercato del mattone: le costruzioni verdi.

Oggi è già pienamente in atto un’opera che tende a riqualificare le nostre città e renderle maggiormente eco-sostenibili, un’opera che può essere portata a compimento solo se si permette alle aziende impegnate nella costruzioni di nuovi edifici e a quelle impiegate nel noleggio di piattaforme aeree e ponteggi per l’edilizia, di poter favorire al meglio tutte quelle innovazioni che consentono di incrementare il risparmio energetico, diminuire le immissioni di CO2 nell’aria e sfruttare risorse naturali come luce solare e acque meteoriche per far pesare sempre meno il nostro abitare sull’ambiente che ci circonda. Un nuovo modo di vivere la casa che è già oggi una realtà su una parte del mercato immobiliare ma che necessita di ulteriori passaggi e risorse per divenire il metodo operativo del futuro.

 

Palma Noleggio
Via di Sant’Alessandro, 287
00131 Roma

tel 06 41400932 – 06 41400279
e-mail info@palmanoleggio.it
sito web www.palmanoleggio.it